lunedì 26 agosto 2013

Ravioloni ripieni di biancomangiare e more



Abitare tra boschi e prati ha sicuramente difetti, ma anche molti pregi. Avere molti dei frutti che madre natura è capace di donarci a pochi passi da casa, potendo ammirare nel frattempo un bellissimo paesaggio, è sicuramente un pregio.
Una sera sono partita decisa e determinata a raccogliere le more che al mattino seguente di buon'ora, quando la cucina è ancora in mio possesso, mi sarebbero servite per preparare questi ravioloni. Ho provato questa frolla che contiene una parte di farina di grano duro e contiene l'olio al posto del burro, devo dire che non mi ha deluso, e li ho farciti con una crema leggera come il biancomangiare arricchita con le more. Credo, anzi ne sono sicura, che devono essere buoni, buoni... anche con un ripieno di ricotta di pecora. Cosa ne pensate?

 


con queste dosi mi sono venuti una decina di ravioloni
per la frolla:
200g di farina 00
100g di farina di grano duro
80g di zucchero
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1 uovo
50ml di olio di semi di girasole
60ml di vino bianco( circa)

per il biancomangiare ( ne avanzerà un po')
250ml di latte
20g di fecola di patate
40 g di zucchero
la scorza di 1/2 limone

inoltre
3-4 more per raviolone
del succo di limone
zucchero
zucchero al velo

Per prima cosa condite le more con del succo di limone e zucchero. Preparate il biancomangiare, mescolando in un pentolino, la fecola con lo zucchero,unite il latte mescolando ed in fine la scorza intera del limone. Fate cuocere, sempre mescolando, fino a quando la crema si addensa. Togliete dal fuoco, eliminate la buccia del limone e fate raffreddare.
Preparate la frolla, mettendo in una ciotola le farine, lo zucchero e il lievito. Unite l'uovo, l'olio e il vino. Impastate formando un impasto liscio, regolatevi con il vino perchè la consistenza varia a seconda delle farine. 
Stendete l'impasto alto 2-3 mm. Ritagliate dei cerchi da 8cm. Mettete su di un cerchio un po' di bianco mangiare e le more. Coprite con un altro cerchio e sigillate bene i bordi.
Sistemate i ravioloni su di una teglia rivestita di carta forna e infornate a 180° per 15-20 minuti. Appena sfornati cospargeteli di abbondante zucchero al velo e mangiateli caldi o tiepidi, sono ancora piu' buoni!!






con questa ricetta partecipo al contest di Agriturismo Cà Versa



19 commenti:

  1. Grazie Susy, la inserisco subito!

    RispondiElimina
  2. L'ho salvata immediatamente, mi è venuta l'acquolina!!!
    Baci
    Elena

    RispondiElimina
  3. Ciao Susy, penso che questi ravioloni con questo ripieno siano fantastici, però anche con la ricotta...divini!!! Proverò sicuramente la tua frolla, mi piace con il grano duro e senza burro!!!Bravissima!!!
    Bacioni, buon pomeriggio...

    RispondiElimina
  4. Per lo stesso motivo ieri ho preparato una torta con fichi appena coldi dal' albero..una fortuna la nostra....le more però sempre più rare!!! Ricordo i rovi pieni da ragazzina e alle mangiate...poi dopo i denti erano tutti neri però che bontà !!! Bontà che mi suscitano i tuoi ravioli ripeni.....bellissime foto e una frolla giustissima!!!
    Brava davvero!!!

    RispondiElimina
  5. Mi attira tantissimo questa pasta frolla. E' comunque morbida e fragrante?

    RispondiElimina
  6. Susy cara buon pomeriggio:* come stai? io rientrata da poco dalle vacanze.... come sempre passare da te è un piacere immenso.... hai sempre delle idee golose e accattivanti... spesso preparo la frolla all'olio e devo dire che mi piace tantissimo... l'idea di farcirla con biancomangiare la trovo divina e il tocco di more ci sta a meraviglia... io abito in città purtroppo e non avrò la fortuna delle golosità di bosco.. ma questa ricetta la segno subito:*
    un abbraccio tesoro buona settimana:**

    RispondiElimina
  7. Hai ragione secondo me anche con la ricotta di pecora saranno buonissimi, ma mi piace troppo l'idea del biancomangiare come ripieno! E visto che miracolosamente mi è tornata voglia di cucinare non vedo l'ora di prepararli!!!!

    RispondiElimina
  8. Credo che questi siano poesia! Una candida e dolce poesia! :D Complimenti Susy cara! Un abbraccio! :D

    RispondiElimina
  9. Certo che a casa tua si mangia da Dio! Questa ricetta è da provare sicuramente. Spero che tu vinca il contest.

    RispondiElimina
  10. Che ne penso? che mi piacerebbero un sacco! Brava

    RispondiElimina
  11. Direi che sono deliziosi già così, se poi aggiungi la variante della ricotta penso che potrei morire! :) Un bacione, Fede.

    RispondiElimina
  12. Bentornata, Susy! Il tuo rientro ci ha regalato una vera delizia. Irresistibile!
    Un caro abbraccio e felice settimana!
    MG

    RispondiElimina
  13. Che delizia!! E' una ricetta molto originale, complimenti! :)

    RispondiElimina
  14. woowww mai vista prima questa cremina che hai fatto per il ripieno! e con le more ancora più buona!

    RispondiElimina
  15. Penso che ho l'acquolina a mille... sono magnifici, golosissimi! :D :P Complimenti, Susy, sei davvero brava :) Un abbraccio forte e buona serata :**

    RispondiElimina
  16. Che profumino che devono avere! Se chiudo gli occhi lo sento anche da qua! SLURP

    RispondiElimina
  17. buongiorno carissima Susy! che bello essere accolti da questi ravioli dolci e friabili! io amo le more letteralmente e questa tua delizia fa proprio gola alle mie papille gustative!
    Ps: ho recuperato un po' di ricettine di agosto e non posso non fare menzione alla tua confettura! Ormai ho la prova che sono divine! :-D
    un bacione

    RispondiElimina
  18. Devo assolutamente provarli!!!
    Sei troppo brava Susy!!
    Un mega abbraccio e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
  19. beh, questi me li sono persi?
    io oggi sarei dovuta andare a more invece la mamma mi ha bloccato con la salsa di pomodoro!

    l'idea è davvero carina e da copiare

    ciao
    Silvia


    RispondiElimina

Vi ringrazio per i vostri commenti, domande o chiarimenti che mi vorrete lasciare, saranno sempre graditi.^_^

_________________ INSTAGRAM _______ PINTEREST _______ BLOGLOVING _________________