28 ottobre 2013

Pesche sciroppate e amaretti per una torta di compleanno





Una di quelle cose che sinceramente non sono molto ferrata in cucina è la pasticceria di precisione. Sarà che amo molto di più i dolci da credenza, che sanno di casa.
Per questa torta, fatta per il compleanno di una delle mie figlie, mi sono impegnata...ho usato anche la panna che spesso cerco di sostituire!
Ha una cosistenza morbidissima, cremosa e profuma di amaretti. È piaciuta anche alla festeggiata, che è una brontolona! Ha compiuto 17 anni. Aiutoooo... com'è grande!









INGREDIENTI
200g di farina 00
130g di zucchero
1 uovo
120 ml di latte
30ml di olio di semi di girasole
una bustina di lievito per dolci
500g di ricotta vaccina
200ml di panna 
80g di zucchero al velo
3-4 pesche sciroppate + dello sciroppo 
8 amaretti + alcuni per la copertura


Sbattete molto bene l'uovo con lo zucchero e aggiungete il latte e l'olio. Unite la farina, il lievito e mescolate. Versate il composto in uno stampo da 24cm rivestito di carta forno e mettete in forno caldo a 180° per 20-25 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare.
Montate la panna. Mescolate la ricotta con lo zucchero al velo fino a quando diventa una crema. Unite la panna montata e mescolate. Dividete la crema in due parti. In una mettete gli amaretti sbriciolati nell'altra le pesche tagliate a pezzetti. 
Tagliate la torta in senso orizzontale in tre strati. Bagnate lo strato di base con dello sciroppo e spalmate metà della crema con le pesche. Coprite con lo strato centrale della torta e bagnate anche quest'ultimo con lo sciroppo. Spalmate metà della crema con gli amaretti e coprite con l'ultimo strato di torta. Usate le creme rimaste per ricoprire la torta e finite con degli amaretti sbriciolati.










25 ottobre 2013

Cake integrale con prugne secche e semi di sesamo




I nutrizionisti insegnano che la colazione è il pasto più importante della giornata dove si assumono tutte le energie che ci serviranno per affrontare la giornata nel modo migliore. L'importante è consumare i cibi giusti, con un giusto equilibrio tra loro e che non ci appesantiscano di prima mattina!
Quella che vi propongo oggi è la classica torta da colazione. Una tazzona di caffè latte, nella mia colazione non può mancare, e una fettona di questa torta tutta salute, integrale con prugne secche. In genere io non mi accontento né di una tazza di latte né di una fetta di torta, ma questa è un'altra storia, meglio non raccontare le mie colazioni..... Buon fine settimana a tutti!






INGREDIENTI
100g di farina 00
100g di farina integrale
120g di zucchero di canna
una bustina di lievito per dolci
120ml di latte
30ml olio di semi di girasole
1 uovo
buccia grattugiata di un limone o arancia
200g di prugne secche denocciolate
3 cucchiai di semi di sesamo


Sbattere l'uovo con lo zucchero. Unire il latte, l'olio, le farine, il lievito, la buccia grattugiata e mescolare. In ultimo unire le prugne che avrete tagliato a pezzi. Versare il composto in una teglia rivestita di carta forno( io ne ho usata una rettangolare) e cospargete i semi di sesamo. Mettete in forno già caldo a 180° per 25-30 minuti.





23 ottobre 2013

Gulasch di legumi






Negli ultimi anni ho modificato la mia alimentazione eliminando alimenti che fino ad una certa età ho mangiato. Uno di questi è sicuramente la carne, ne mangio poca e non tutti i tipi. Sono cresciuta mangiando piatti tipici lombardi come la cassoeula. Per chi non la conoscesse, è un piatto a base di verza, puntine e cotenna di maiale. Se ci penso, mi vengono i brividi, non riuscirei neanche a sentirne l'odore.
I legumi sono un ottimo sostituto della carne avendo anche il vantaggio di non avere i grassi che sono contenuti in quest'ultima. Ecco il perché oggi vi propongo un ottimo gulasch fatto di legumi che accompagnato a fette di pane tostato diventa un piatto unico.


INGREDIENTI
600g di legumi misti lessati*
2 cipolle
1 carota
100ml di passata di pomodoro
2-3 mestoli di brodo vegetale
2 foglie di alloro
prezzemolo 
1 cucchiaino colmo di paprica
sale 
pepe
olio di oliva

*Potete usare fagioli, ceci, lenticchie o altro. Vanno bene anche quelli in scatola, l'importante è che eliminate l'acqua in cui sono conservati.

Mettete in una casseruola un filo d'olio e i legumi. Unite poi le cipolle tagliate a fettine, le carote a rondelle, la passata di pomodoro, il brodo, il prezzemolo, l'alloro, la paprica e aggiustate di sale se necessario. Fate cuocere per circa 15-20 minuti. Servite con fette di pane tostato e una macinata di pepe.






17 ottobre 2013

Rotolo integrale con carote e marmellata di arance



Chi mi segue sa che i miei dolci sono sempre molto semplici, sia per gli ingredienti e sia per l'esecuzione. Sono dolci per tutti i giorni, colazione, merenda o come coccola....
Arancione e marrone sono i colori del contest di Colors and Food. I colori dell'autunno!
Farina integrale, mandorle, carote e marmellata di arance sono gli ingredienti del mio rotolo.
Ok, io colori autunnali ci sono!!! Provo a partecipare.
Per il resto....provatelo! Il nostro è finito in un pomerriggio.










INGREDIENTI
150g di farina integrale
30g di mandorle tritate finemente
100g di zucchero di canna
200g di carote grattugiate
100ml di latte
2 uova
1/2 bustina di lievito per dolci
buccia grattugiata di un limone o arancia
marmellata di arance o quella che preferite


Sbattete le uova con lo zucchero. Unite il latte, la farina, le mandorle, il lievito e la buccia del limone.
Mescolate e aggiungete le carote. Versate l'impasto in una teglia piuttosto larga, circa 26x36 cm ,rivestita di carta forno e livellate. Mettete in forno caldo a 180° per 20 minuti.
Appena tolta dal forno, ho spalmato la torta di marmellata e ho formato il rotolo aiutandomi con la carta forno. Spolverate con zucchero al velo. 



con questa ricetta partecipo al contest di Colors and Food




12 ottobre 2013

Torta di pere con topping alle nocciole per un anno insieme





Non sono una di tante parole, ma quelle che dico, se le dico, vengono dal cuore, le penso veramente.
Oggi il mio blog *ricotta...che passione* compie un anno!
Un anno in cui voi, sì voi, mi avete fatto crescere, con i vostri pensieri, domande, suggerimenti.
Mi avete spronato a migliorarmi nella fotografia, per me molto importante.
Vi conosco tutte solo virtualmente.
Di alcune conosco i pensieri, se siete sposate, se avete dei figli, la vostra età, il vostro viso visto in una piccola foto.
Eppure  voglio dire a tutte, indistintamente, un GRAZIE per esserci!
Ho detto che sono di poche parole, quindi passiamo al dolce che vorrei offrirvi per ringraziarvi.
E' un dolce semplice, perché io sono una donna semplice, ma con un topping croccante che vi conquisterà! Grazie!






INGREDIENTI
180g di farina00
80g di zucchero di canna
50g nocciole tritate finemente
1 bustina di lievito per torte
1 uovo
130ml di latte
2 pere

topping:
50 g nocciole tritate grossolanamente
40g zucchero di canna
30g farina00
1 cucchiaino di cannella in polvere
25g burro


Sbattete, in una ciotola,  l'uovo con lo zucchero. Aggiungete il latte, la farina, le nocciole, il lievito e mescolate il tutto. Sbucciate le pere, tagliatele a dadini e incorporatele all'impasto. Versate il composto in una teglia da 22-23 cm di diametro rivestita di carta forno. Preparate il topping mescolando tutti gli ingredienti secchi con il burro che avrete in precedenza fuso. Deve essere un composto granuloso. Spargetelo sull'impasto e infornate a 180° per 45-50 minuti.








09 ottobre 2013

Tranci di salmone con formaggio, pane ed erbe aromatiche






Mi sono resa conto che pur mangiando spesso il pesce lo fotografo veramente poco. Ho voluto subito rimediare proponendovi questa ricetta che ho già fatto varie volte ed è apprezzata in famiglia.
Quello che cucino giornalmente é sempre molto semplice e veloce, anche perché le ragazze amano i cibi semplici e veloci da mangiare. Il salmone è un pesce che apprezzano, a parte le spine....Arricchito, come in questo caso, con erbe aromatiche e limone, e accompagnato con delle verdure di stagione, preparate un pasto sano in pochissimo tempo.







INGREDIENTI
4 tranci di salmone
60g di formaggio spalmabile
50g di mollica di pane
dell'erba cipollina
del timo
la scorza grattugiata di 1/2 limone
sale 
olio


Sistemane il salmone in una teglia unta d'olio o rivestita di cartaforno. Salate e spalmate il formaggio sul pesce. Mescolate la mollica con l'erba cipollina, il timo, la scorza del limone e mettete sul formaggio. Irrorate il tutto con un filo d'olio e infornate a 180°per 25 minuti circa.







 

06 ottobre 2013

Gnocchi di patate e farro con straccetti di pollo




Oggi dei gnocchi semplicissimi da preparare, con patate, farina di farro e senza uova.
 Sostituisco spesso la panna con ricotta e latte, come in questo caso, e vi assicuro che insieme formano una perfetta mantecatura. 
Tocco finale...Emmental!





INGREDIENTI
1kg di patate
300g di farina di farro
400g di fettine di pollo
1 porro
250ml di latte
150gr di ricotta
1/2 bicchiere di birra
1 cucchiaio di succo di limone
Emmental grattugiato q.b.
olio
sale
pepe
prezzemolo
                                                             
Lessate le patate. Sbucciatele ancora calde e schiacciatele con lo schiacciapatate. Mettetele in una ciotola, aggiungete la farina e impastate il tutto. Formate con l'impasto dei rotolini e tagliate i gnocchi lunghi  2cm circa.
Tagliate il pollo a striscioline e mettetele in una padella con un filo d'olio. Fate cuocere per alcuni minuti, salate e irrorate con la birra. Lasciate cuocere senza fare asciugare. Tagliate il porro a fettine sottili e unitelo al pollo. Fate cuocere per 1 minuto.
Lessate gli gnocchi in acqua salata. Quando verranno a galla, scolateli e metteteli direttamente nella padella con il pollo che avrete rimesso sul fuoco. Versate il latte che avrete in precedenza mescolato con la ricotta e cospargete con l'Emental. Mescolate e servite cospargendo i gnocchi con prezzemolo e una macinata di pepe.
                                                                                  
                                                 
                                                           









02 ottobre 2013

Torta di pane e castagne









Ebbene sì, ho già raccolto le prime castagne. Mi ritengo "fortunata" perché sembra che negli ultimi anni trovare castagne sia diventato davvero difficile.
Le cause sono molteplici. Una di queste è la Cinipide, vespa cinese, che da qualche anno ha attaccato le piante di castagno. In realtà non uccide il castagno, ma debilita fortemente l’arbusto che così rischia, di fronte ad altri problemi come l’andamento climatico di questi ultimi anni e la trascuratezza da parte dell'uomo, di ammalarsi in modo definitivo. Speriamo in un'efficace soluzione, anche se ci vorranno sicuramente dagli anni...

La torta di pane, come si fa a non amarla....  Per la semplicità degli ingredienti, dei sapori e dell'esecuzione. Questa che vi propongo oggi è una variante, non ha uova, eppure vi assicuro che sta insieme benissimo, ed ha nocciole e castagne. Me ne sono innamorata!!!!




INGREDIENTI
 200g di pane raffermo
600 ml di latte caldo
300g di castagne
50g di farina integrale
80 g di zucchero di canna
50g di uvetta
50g di nocciole o noci
1 cucchiaino di cannella in polvere
la buccia grattugiata di 1/2 limone
1 foglia di alloro

Lessate le castagne in abbondante acqua e con la foglia di alloro. Io le ho lessate nella pentola a pressione e sono bastati venti minuti. Regolatevi in base alla grandezza delle castagne.
Mettete il pane spezzettato in una ciotola con il latte e aspettate che si rammolli. A questo punto unite la farina, lo zucchero, le nocciole intere, l'uvetta, la cannella e la buccia del limone. In ultimo unite le castagne che avrete sbucciato e privato della pellicina. Versate il composto in una teglia da 22 cm di diametro, va bene anche quadrata, rivestita di carta forno o oliata. Infornate a 170° per 50 minuti.