17 dicembre 2016

Baci di dama al caffè gluten free




I baci di dama che vi propongo oggi possono essere una piccola idea regalo o semplicemente un goloso dolcetto da gustare con una tazza di tè. Ho preso la ricetta dal libro "Dolci senza glutine" edizioni tecniche nuove e l'ho leggermente modificata: ho sostituito lo zucchero bianco con quello di canna e li ho aromatizzati con al caffè. Trovo che cioccolato e caffè siano un connubio fantastico. La ricetta l'ho trovata perfetta, pur essendo senza glutine e senza uova, l'impasto è risultato compatto e facile da maneggiare. A noi sono piaciuti molto, sono finiti in poco più di una giornata pur avendo raddoppiato le dosi.


24 novembre 2016

Frittata al forno di patate e radicchio


La frittata è uno piatto semplice, veloce e versatile. Gli ingredienti, a parte le uova che sono la base essenziale, possono essere molteplici, si possono fare versioni esclusivamente vegetariane o arricchite con salumi, formaggi e molto altro. Quella che vi propongo oggi è cotta al forno, una soluzione che ho trovato fantastica, più leggera rispetto alla cottura in padella perché con l'uso della carta forno non occorre olio. Quindi oggi una frittata vegetariana, leggera e semplicissima da preparare e cuocere.


15 novembre 2016

Risotto ai porri, nocciole e profumo di limone



Il risotto è uno dei primi piatti italiani più conosciuti al mondo. Le varianti possono essere veramente infinite con profumi e ingredienti straordinari. La particolarità del risotto che vi propongo oggi è data dall'abbinamento dei porri con limone e nocciole; mi piace aggiungere la frutta secca, da quel giusto tocco di croccante alla cremosità del riso.



INGREDIENTI: 300g riso per risotti, 200g porro (la parte bianca), 1l di brodo vegetale circa, 50g parmigiano grattugiato, 30g nocciole sgusciate, un limone, sale, pepe, olio d'oliva


Mondate il porro e tagliatelo a rondelle sottili. Mettete in una casseruola un filo d'olio, aggiungete il porro e fatelo cuocere per circa 5 minuti a fuoco basso. Tagliate la scorza di circa 1/3 di limone, solo la parte gialla, e aggiungetela intera ai porri. Unite il riso e fatelo tostare per un paio di minuti. Bagnate il riso con il brodo caldo, poco per volta, e mescolate spesso fino a quando il riso sarà cotto. Tostate le nocciole in un pentolino, senza olio, e tritatele grossolanamente. Aggiustate il riso di sale e pepe. Togliete dal fuoco, eliminate la scorza e aggiungete il parmigiano e le nocciole. Mescolate e servite ben caldo.



09 novembre 2016

Torta integrale ai fichi, per una sana colazione





Una sana colazione è importante per tutti, grandi e piccini. Se poi si ha la possibilità, o per alcuni la voglia, di preparare una torta integrale ricca di fichi e sostanziosa, perfetta accompagnata da una tazza di caffè latte o tè, inizierete la giornata con una grande scorta di energia, pronti ad affrontare qualunque cosa....o quasi!




INGREDIENTI: 80g farina00, 80g farina integrale, 80g fecola di patate, 60g fiocchi d'avena, 100g zucchero di canna fine, una bustina di lievito per dolci, un uovo, 125g yogurt al naturale, 80g olio di girasole, 150g latte, 200g fichi secchi, sale, 2 cucchiai di farina di mandorle o farina bianca



Mettete i fiocchi d'avena in un tritatutto e tritateli grossolanamente (io li trovo già tritati). Setacciate le farine e il lievito. Aggiungete lo zucchero, il sale e i fiocchi d'avena. In una ciotola a parte sbattete l'uovo, il latte, l'olio e lo yogurt. Tritate i fichi grossolanamente e infarinateli. Unite la parte liquida a quella solida e mescolate fino ad avere un composto liscio. Unite i fichi e versate il composto in uno stampo a ciambella che avrete oliato e infarinato con la farina di mandorle. Mettete in forno caldo a 180° statico per 45-50 minuti. Sfornate e mettete a raffreddare su di una gratella. 



04 novembre 2016

Muffin ai cachi e pistacchi



È tempo di cachi, un frutto che amo moltissimo, con la sua polpa morbida e dolce, simboleggia l'autunno, forse per il suo colore arancione. Questi muffins sono nati per colpa, o forse grazie, a due cachi ormai ignorati da tutti. Perfetti per la prima colazione o per uno spuntino.




INGREDIENTI per 10 muffins circa: 220g farina 00, 80g zucchero canna fine, 250g polpa di cacchi, 80g yogurt al naturale, 50g olio di girasole, un uovo, 8g lievito per dolci, 20g pistacchi non salati tritati, la buccia grattugiata di 1/2 limone, un pizzico di sale


Setacciate la farina, il lievito, il sale e lo zucchero. In una ciotola frullate, io ho usato un mixer, l'uovo, l'olio, lo yogurt, la buccia del limone e la polpa dei cachi. Deve diventare una crema. Aggiungete gli ingredienti frullati a quelli secchi e mescolate fino ad avere un composto liscio. Rivestite dei stampini per muffins di carta forno o oliateli, e riempiteli di composto per 3/4. Cospargete i pistacchi sulla superficie e mettete in forno caldo a 180° statico per 35 minuti e poi abbassate la temperatura a 160° per altri 10 minuti circa. Controllate con uno stecchino. 


01 novembre 2016

Torta cioccolato e mousse al caffè


Le torte perfette, decorate e d'effetto, non sono il mio forte. Eppure vi assicuro che questa torta, nata per un compleanno, è golosissima. Il cioccolato e il caffè si sposano magnificamente, cucchiaino dopo cucchiaino, e vi renderanno felici, molto felici. È cosi`che deve essere una torta di compleanno!!!



INGREDIENTI per la base: 200g farina 00, 120g zucchero, 5 cucchiai di cacao amaro in polvere, 1/2 bustina di lievito per dolci, 50g di cioccolato fondente, 190g di latte, 50g olio di girasole
Per la mousse: 100g zucchero, 12g di amido di mais, 4g caffè solubile, 5g gelatina in polvere o in fogli, 240g panna da montare, 160g latte, 2 tuorli d'uovo. Cacao per spolverare


Prepariamo la base: passate al setaccio la farina, il lievito, il cacao e lo zucchero. Mescolate il latte con l'olio. Unitelo alla farina e mescolate fino ad avere un composto liscio. Tritate grossolanamente il cioccolato e unitelo al composto. Rivestite di carta forno la base di una teglia di 24 cm di diametro, versate il composto e mettete in forno a 180° statico per 25 minuti.Sfornate e lasciatela nella teglia.
Prepariamo la mousse: mettete la gelatina, se in fogli, in ammollo in acqua tiepida. Versate in un pentolino lo zucchero e i tuorli. Mescolate fino a formare una crema. Aggiungete l'amido e  lentamente il latte. Mettete sul fuoco e mescolate sempre fino a quando la crema si sarà addensata. Togliete dal fuoco, aggiungete subito il caffè e la gelatina strizzata. Mescolate molto bene, fino a quando si sarà tutto amalgamato. Lasciate intiepidire. Montate la panna e unitela poco alla volta, mescolando dal basso verso l'alto,  alla crema. Versate la mousse sulla base, lisciatela e mettete in frigorifero per almeno 4-5 ore. Spolverate con il cacao prima di servire.



18 ottobre 2016

Tortini di patate e cavolfiore



I tortini di patate sono un contorno semplice,versatile e sempre molto gradito. Si possono preparare usando solo le patate o aggiungere diverse verdure. Quelli che vi propongo oggi sono a base di patate e cavolfiore, semplicissimi e veloci da preparare, ottimi abbinati a pesce, carne o formaggi. 





INGREDIENTI per 4 tortini: 450g patate, 150g cavolfiore mondato, uno scalogno, 30g di formaggio cremoso, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, 2 cucchiai di latte, un mestolo di brodo vegetale circa, un cucchiaio di prezzemolo e erba cipollina tritati, sale, pepe, una grattugiata di noce moscata, olio d'oliva

Mondate le patate e grattugiatele con una grattugia grossa. Mettete in una padella antiaderente un filo d'olio, unite lo scalogno tritato e le patate. Fateli cuocere a fuoco basso, mescolandoli in modo che non si attacchino, per circa 8/10 minuti. Tagliate il cavolfiore in piccole cimette.Mettete le patate in una ciotola e, nella stessa padella, fate cuocere il cavolfiore con il brodo, se occorre aggiungete ancora, fino a quando le cimette saranno tenere ma non spappolate. Mescolate il formaggio con il latte fino ad avere una crema. Unitelo alle patate e mescolate bene. Aggiungete il cavolfiore, il parmigiano, le erbe aromatiche, sale, pepe, la noce moscata e mescolate. Potete cuocere i tortini in piccole pirofile unte d'olio e servirli direttamente o rivestire una teglia di carta forno, oliarla e riempite un coppapasta  rotondo di composto, sfilatelo e proseguite per con gli altri tre tortini. In entrambi i casi schiacciate bene il composto. Mettete in forno a 190° ventilato per circa 20 minuti, fino a quando inizieranno a dorare.




07 ottobre 2016

Filoncino farcito. Con impasto veloce







Il pane farcito può essere consumato in diverse occasioni: brunch, spuntino, un pasto veloce, a tavola o per un pic nic, ed è ottimo sia caldo che freddo. Quello che vi propongo oggi ha la particolarità di avere un impasto veloce, non occorre una lunga lievitazione, ma potrete prepararlo velocemente ed infornarlo. Il risultato, vi assicuro, è ottimo!






INGREDIENTI: 370g farina00, una bustina di lievito per dolci (15g), 30g burro, 220g latte + per spennellare, sale, pepe
Per il ripieno: 150g arista al forno affettata*, 50g parmigiano grattugiato, 2 cucchiaini di rosmarino tritato, due cucchiaini di grani di senape, 1/2 cucchiaino di paprika
*se preferite potete usare un altro salume


Mettete in una ciotola la farina. Tagliate il burro a pezzetti e unitelo alla farina sbriciolandolo con le mani. Unite il lievito, il sale, il pepe e il latte. Impastate fino ad avere un impasto omogeneo. Stendete l'impasto in un rettangolo di 35x25 cm circa. Mescolate il parmigiano con il rosmarino, la senape e la paprika. Cospargeteli sul rettangolo di pasta, lasciando liberi i bordi. Ricoprite con l'arista, arrotolate partendo dal lato più lungo e sigillate bene. Adagiate il rotolo su di una teglia rivestita da carta forno e spennellatelo con del latte. Mettete in forno caldo a 190° statico per 30 minuti + 5 ventilato. Deve essere ben dorato.





28 settembre 2016

Biscotti di farina taragna alla ricotta. Gluten free






I biscotti, qualsiasi essi siano, sono sempre ben graditi da tutta la famiglia. Si possono mangiare in qualsiasi momento della giornata; perfetti per la colazione, per la merenda a scuola, o per un tè del pomeriggio. Quelli che vi propongo oggi hanno la particollarità di contenere la farina taragna e la ricotta. Sono molto friabili e perfetti anche per chi è intollerante al glutine.










INGREDIENTI:120g farina di riso, 60g amido di mais, 40g farina per polente taragna ( farina di mais + farina di grano saraceno), 50g di zucchero di canna +per sopra, 40g circa ricotta, un uovo, 30g olio di semi di girasole, un cucchiaino di lievito per dolci, 7g di zucchero vanillinato.



Mettete le farine, lo zucchero, il lievito e la vanillina in una ciotola. Unite l'uovo, l'olio e iniziate ad impastare. Aggiungete la ricotta e impastate fino ad avere un impasto omogeneo. Dovrete avrere un impasto morbido ma compatto, regolatevi con la ricotta a seconda se quest'ultima è morbida o più asciuta. Formate delle palle grosse come noci e appiattitele. Sistamate i biscotti su di una teglia rivestita da carta forno e cospargeteli con dello zucchero. Infornate a 180° statico per 20 minuti circa. Sfornate e mettete i biscotti a raffreddare su di una gratella.





31 agosto 2016

Gelato tiramisù con ricotta...una golosità ! Senza gelatiera





Questo gelato tiramisù alla ricotta è una vera golosità. Velocissimo da preparare può anche essere, oltre che un goloso gelato da consumare quando vorrete, un ottimo dessert. E' una versione fredda del classico tiramisù , e la ricotta, al posto del classico mascarpone, lo rende un po' più leggero, ma non per questo meno buono.

***



INGREDIENTI per 4-6 persone: 250g ricotta morbida*, 200g panna da montare, 100g di zucchero a velo, una tazzina di caffè forte zuccherato, 2 savoiardi grandi morbidi o 6 di quelli piccoli, cacao per spolverare

*per i gelati vi consiglio di usare la ricotta confezionata perché è più cremosa e morbida


Montate la panna. Mescolate la ricotta con lo zucchero a velo fino ad avere una crema e unitela alla panna. Versate un po' del composto in un contenitore a chiusura ermetica. Bagnate un savoiardo ( o 3 se piccoli) con il caffè, spezzettatelo e distribuitelo sul gelato. Versate altro gelato, spezzettate l'altro savoiardo che avrete bagnato con il restante caffè e finite con il gelato rimasto. Chiudete il contenitore e mettetelo in freezer per 3 ore circa. Mescolate delicatamente il gelato dal basso verso l'alto e rimettete in freezer per altre 3 ore circa, o il tempo necessario perché indurisca. Spolveratelo di cacao prima di servirlo o se preferite direttamente nelle coppette.



08 luglio 2016

Tartine di zucchine e salmone affumicato con tartare di pomodori e olive nere




In questi giorni si mangiano volentieri piatti freschi e veloci da preparare. Le tartine sono un'ottima idea per un pranzo o una cena veloce; ci si può sbizzarrire con verdure, pesce, legumi , salsine ed erbe aromatiche. Per quelle che vi propongo oggi ho usato due zucchine del mio orto (per me è sempre una grande soddisfazione usare le verdure che riesco a coltivare nel mio piccolo fazzolettino di terra), salmone affumicato e una tartare di pomodori e olive. Provatele sono sicura che non vi deluderanno.



INGREDIENTI per 8 tartine: 4 fette di pane nero o 8 se usate fette più piccole, 2 piccole zucchine, un pomodoro a grappolo, 100g di salmone a fette affumicato, una decina di olive nere, sale, pepe, erbe cipollina, olio d'oliva


Mondate le zucchine, tagliatele a fette sottili per il lungo e grigliatele. Conditele con olio e sale. Mondate i pomodori, tagliateli a piccoli pezzetti e salateli. Denocciolate le olive, tritatele grossolanamente e unitele ai pomodori. Tagliate le fette di pane a metà, sistemate su di ogni fetta delle zucchine, il salmone e la tartare di pomodori. Finite con l'erba cipollina tritata, un macinata di pepe e un filo d'olio 


18 giugno 2016

Torta integrale rovesciata con albicocche, miele e marsala. Alcune foto di Barcellona





Quest'anno le vacanze ci hanno portato a Barcellona; una città bellissima, organizzata, pulita e con un clima fantastico. Ho pensato di postare alcune foto e magari, se non avete ancora deciso, darvi un'idea per le vostre vacanze. La torta di oggi l'ho preparata prima di partire. Come frutta ho usato le albicocche che, cotte, tendono ad essere aspre, ma potete usare anche pesche, mele o pere.



***


INGREDIENTI: 180g di farina integrale, 120g di farina00, 20g di fecola di patate, 100g di zucchero di canna fine, 125g di yogurt al naturale, 80g di olio di girasole, un uovo, una bustina di lievito per dolci, un pizzico di sale, 1/2 kg di albicocche, 3 cucchiai di miele, 2 cucchiai di marsala


Eliminate i noccioli delle albicocche, tagliatele a fette e mettetele in una padella antiaderente con il miele. Appena iniziano a scaldarsi aggiungete il marsala e fate cuocere per 2-3minuti. Toglietele dal fuoco e sistematele sul fondo di una tortiera che avrete in precedenza oliato. Setacciate le farine, la fecola e il lievito all'interno di una ciotola. Unite lo zucchero e il sale. In un'altra ciotola sbattete leggermente l'uovo con lo zucchero e l'olio. Unite lo yogurt e mescolate bene.Versate il composto sulle farine e mescolate fino a quando sarà liscio e omogeneo. Versate sulle albicocche e mettete in forno caldo a 180° per 30-35 minuti. Sfornate e rovesciate subito la torta su di una gratella.











26 maggio 2016

Crocchette di bulgur con zucchine e carote al profumo di menta



Crocchette o polpette? In casa mia sono amate entrambe, in qualsiasi modo, forma o ingrediente. In dispensa avevo del bulgur da usare, in frigorifero zucchine e carote, alcune foglie di menta prese in giardino ed ecco pronte delle crocchette che, a mio parere, accompagnate con della verdura fresca, sono un piatto unico, avendo come ingrediente base il bulgur. Le ho cotte in forno, ma se preferite in una padella antiaderente verranno benissimo. 







INGREDIENTI: 100g di bulgur, una zucchina media, una carota, uno scalogno, un uovo, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, 2 cucchiai di farina bianca, una manciata di foglie di menta, sale, pepe, olio d'oliva, pangrattato.


Lessate il bulgur in acqua salata per 15minuti e lasciatelo raffreddare (seguite la istruzioni sulla confezione). Mondate le verdure e grattugiatele con una grattugia dai fori grossi. Mettetele in una padella con un filo d'olio e lo scalogno tritato. Salate e fate cuocere fino a quando inizieranno ad essere tenere. Mettete in una ciotola il bulgur, le verdure, l'uovo, la farina, il parmigiano, la menta tritata, sale e pepe. Mescolate, formate delle palle e schiacciatele. Passatele nel pangrattato e sistematele in una teglia da forno oliata. Mettete in forno caldo a 190° ventilato per 15 minuti girandole a metà cottura. Se preferite fatele cuocere in una padella con dell'olio d'oliva.



19 maggio 2016

Gratin di zucchine alle erbe aromatiche






Per me, in cucina, le erbe aromatiche sono indispensabili. Ho la possibilità di autoprodurle nel mio giardino, raccoglierle fresche ogni volta che ne ho bisogno e godere del loro magnifico profumo. In questo gratin vi potete sbizzarrire, usate quelle che più vi piacciono o che come me avete a disposizione, magari sul balcone. Facilissimo da preparare potete gustarlo da solo, come ho fatto io, o abbinarlo a della carne o pesce. Un'ottima idea per mangiare verdure!





INGREDIENTI per 4 porzioni abbondanti: 750g di zucchine ( 7-8 ), 400g di pomodorini, 150g di formaggio spalmabile tipo robiola, 50g di latte, 2 spicchi d'aglio, 3-4 cucchiai di pangrattato, un mazzetto di erbe aromatiche ( basilico, prezzemolo, timo, maggiorana, erba cipollina....), sale, pepe, olio d'oliva

Mondate le verdure, tagliate le zucchine a bastoncini e i pomodorini a metà. Tritate le erbe aromatiche.  Mettete in una padella un filo d'olio, gli spicchi d'aglio sbucciati, le verdure,  3/4 di trito di erbe aromatiche, sale e pepe. Fate cuocere solo un minuto, il tempo di amalgamare tutti gli ingredienti. Eliminate l'aglio e versate le verdure in una teglia da forno oliata. Sbattete il latte con il formaggio, deve diventare una crema, e versatelo sulle verdure. Mescolate il pangrattato, le erbe aromatiche rimaste, un filo d'olio, pepe, e distribuite sulle verdure. Mettete in forno caldo  190° ventilato per 30 minuti circa.










12 maggio 2016

Crostata ripiena di fragole, quasi una strawberry pie




Buongiorno! Questa crostata non è stata pensata e creata per il blog, ma è nata ieri pomeriggio, per caso, da un cestino di fragole e dalla pioggia incessante. Sono partita preparando la frolla e poi ho deciso di farla ripiena, poi ho pensato ad un po' di confettura, ed ho messo insieme il tutto non curando molto i particolari. Poi arrivati all'assaggio, ovviamente ancora tiepida, in casa mia è difficile riuscire a fare raffreddare completamente un dolce, mia figlia mi ha detto che era buonissima e che avrei dovuto metterla sul blog. Pur essendo di una semplicità estrema, dopo il consiglio di mia figlia, ho voluto condividere con voi questa crostata ripiena, una parte del mio pomeriggio piovoso.

 




INGREDIENTI:  220g di farina00, 50g di fecola di patate, 100g di zucchero di canna fine ( potete usare quello bianco) + due cucchiai per la copertura, 70g di olio di girasole, un uovo, un cucchiaino scarso di lievito per dolci, una bustina di zucchero vanigliato, un pochino di vino bianco, 3-4 cucchiai di confettura di fragole, 500g di fragole

Mettete in una ciotola la farina, la fecola, il lievito, la vaniglia e lo zucchero. Fate un incavo nel centro e unite l'uovo e l'olio. Iniziate ad impastere e aggiungete il vino necesssario per avere un impasto compatto, circa 10-20g. Formate una palla, avvolgetela e mettetela in frigorifero per almeno mezz'ora.
Stendete 3/4 d'impasto e sistematelo su di una teglia per crostate. Cospargete il fondo con la canfettura e distribuite, in modo uniforme, le fragole mondate e tagliate a rondelle. Stendete il restante inpasto, sistematelo sulle fragole e sigillate i bordi. Spennellate la superficie con del latte e cospargete i due cucchiai di zucchero. Mettete in forno caldo a 180° statico per circa 30-35 minuti. Deve dorarsi. Sfornate e mettete a raffreddre su di una gratella. Ottima accompagnata con della panna o del gelato.





07 maggio 2016

Torta integrale di pere e fiocchi d'avena






Oggi voglio offrire una fetta di torta a tutti voi che passate di qui, che lasciate un piccolo commento, un pensiero, a voi che passate in silenzio, o che arrivate qui per caso alla ricerca di una nuova ricetta. E' una torta semplicissima, morbidissima, ricca di frutta e anche integrale; mangiatela a colazione, come spuntino o come dolce. In fondo, si sa, le cose semplici sono sempre le migliori, comprese le torte!
AUGURI A TUTTE LE MAMME!

                                                                      *****


INGREDIENTI : 500g di pere ( circa 3), 230g di farina integrale, 50g di fiocchi d'avena, 100 g di zucchero + 20 per sopra, 280g di latte, 50g di olio di semi di girasole, un uovo, una bustine di lievito per dolci, una bustina di zucchero vanigliato o una stecca di vaniglia, un pizzico di sale




PROCEDIMENTO : All'interno di una ciotola setacciate la farina, il lievito e lo zucchero vanigliato. Unite i fiocchi d'avena ( io li ho tritati grossolanamente in un mixer), lo zucchero e il sale. In un'altra ciotola sbattete l'uovo con il latte e l'olio. Versate sulla farina e mescolate  fino ad avere un composto liscio. Sbucciate le pere, tagliatelle a dadini e unitele all'impasto. Versate in una teglia rivestita da carta forno, cospargete i 20 g di zucchero e mettete in forno caldo a 180° statico per 30-35 minuti. Sfornate e mettete a raffreddare su di una gratella.





27 aprile 2016

Muffin con fave, pecorino e olive






Devo ammettere che adoro i muffins, mi sono simpatici! Si possono preparare in modi diversi, anche nella stessa infornata. Possiamo variare le combinazioni degli ingredienti e creare diversi gusti in base alle occasioni. Si spazia dal dolce al salato, l'importante è dare spazio alla nostra fantasia. Oggi vi propongo una versione salata, con fave, che in questo periodo troviamo anche fresche, del pecorino e olive nere. Sono ottimi sia caldi che freddi. 









INGREDIENTI: 300g di farina 00, 150g di fave sgusciate, 50g di olive nere denocciolate, 30g di pecorino grattugiato + 20 per sopra, 260g di latte, 4 cucchiai di olio d'oliva, un uovo, 7g di lievito per dolci, sale, un piccolo mazzetto di prezzemolo e basilico


Lessate le fave, ed appena saranno tiepide eliminate la pellicina esterna. In una ciotola mettete la farina, il lievito, il sale e il pecorino. In un'altra ciotola sbattete leggermente l'uovo con il latte e l'olio. Versate il composto sulla farina e mescolate fino a quando il composto sarà liscio. Unite in ultimo le fave, le olive tritate grossolanamente ,o a rondelle, e le erbe tritate. Rivestite di carta forno o oliate degli stampini per muffins e riempiteli per 3/4. Cospargete la superficie con il restante pecorino. Mettete in forno caldo a 190°statico per 25 minuti circa. Potete servirli sia caldi che freddi.






20 aprile 2016

Gnocchi con asparagi e gremolada di prezzemolo






La cremolada è un tipico condimento della cucina milanese, spesso abbinato agli ossibuchi. È un condimento fantastico, fatto di pochissimi ingredienti ma dal sapore e profumi decisi. Ho pensato  di usarlo per condire dei gnocchi di patate insieme  ai primi asparagi della stagione.  Semplici, veloci e decisamente deliziosi!


***

INGREDIENTI: 800g di gnocchi di patate, un mazzetto di asparagi da 500g circa, un piccolo spicchio d'aglio, un mazzetto di prezzemolo, la buccia di 1/2 limone, sale, olio d'oliva


Mondate gli asparagi, eliminate la parte finale più dura e lessateli in acqua salata. Tritate il prezzemolo e l'aglio. Mettete in una padella antiaderente il trito di prezzemolo, olio e la buccia del limone, solo la parte gialla, a pezzi. Fate rosolare solo pochi minuti. Lessate i gnocchi, tenete un po' di acqua di cottura, e versateli nella padella insieme agli asparagi. Fate saltare, o mescolate, aggiungendo un po' di acqua cha avete tenuto da parte. 

Se volete un gusto più deciso, aggiungete al trito alcuni filetti d'acciuga sott'olio.







11 aprile 2016

Torta di noci, caffè e sciroppo d'acero




Preparo sempre un dolce alla settimana, se non due. Spesso sono torte o plumcake che si basano su ricette che ho fatto e rifatto tantissime volte. Le torti semplici, quelle che sanno di casa, sono sempre le migliori e non deludono mai. Quella che vi propongo oggi ha come ricetta base una torta di noci che preparo spesso ed ho aggiunto un tocco di caffè e una colatura di sciroppo d'acero. È morbidissima. Io la mangerei a colazione, per uno spuntino o per un dolce di fine pasto. Provatela e fatemi sapere!
Una buona settimana a tutti!






INGREDIENTI per uno stampo da 20-22 cm : 210g di farina00, 40g di fecola di patate, 100g di zucchero di canna fine, 70g di noci sgusciate e tritate finemente + qualcuna intera per decorare, 150g di latte, 125g di yogurt al naturale, 80g di olio di semi di girasole, un uovo, una bustina di lievito per dolci, un cucchiaino di caffè solubile, 4 cucchiai di sciroppo d'acero.


 In una ciotola sbattete, molto bene, l'uovo con lo zucchero. Unite il latte, lo yogurt, l'olio e il caffè sciolto in un cucchiaio d'acqua. Unite le farine setacciate con il lievito, le noci e mescolate fino ad avere un composto liscio. Versate il composto in una teglia rivestita con carta forno e mettete in forno caldo a 180° statico per 35-40 minuti. Sfornate la torta, ribaltatela, in modo da avere la superficie piana, e lasciatela raffreddare su di una gratella. Irrorate la superficie con lo sciroppo d'acero e decorate con le noci intere.













05 aprile 2016

Risotto alle carote e crescenza






Buongiorno a tutti! Sarà forse perchè sono una milanese, anche se non vivo più in questa città da anni, ma il risotto è sempre uno dei miei piatti preferiti. Quello di oggi è di una semplicità estrema ma il risultato è ottimo.  Le carote sono una di quelle verdure che abbiamo sempre in frigorifero, almeno io, e con l'aggiunta di un formaggio, anche con un sapore più deciso della crescenza, avrete un fantastico risotto.

***

INGREDIENTI: 280g di riso per risotti, 150g di carote, 100g di crescenza, uno scalogno, 8dl di brodo vegetale circa, un piccolo mazzetto di prezzemolo, olio d'oliva, sale, pepe, scaglie di pecorino senese o altro formaggio dalla pasta dura

Mondate le carote e tagliatele a dadini. Mettete in una casseruola un filo d'olio, lo scalogno tritato e fate rosolare.  Unite il riso e fatelo cuocere per pochi minuti. Unite le carote e il brodo un mestolo alla volta. Fate cuocere per 18-20 minuti circa. Aggiungete la crescenza, mescolate bene fino a quando si sarà completamente sciolta, e il prezzemolo tritato. Togliete dal fuoco, impiattate e servite con le scaglie di formaggio e pepe.


29 marzo 2016

Panna cotta al cocco e fragole





Buongiorno a tutti! La panna cotta è un dolce semplicissimo da preparare. Arricchito con frutta di stagione è sempre molto gradito. In questi giorni ho provato una versione al cocco e fragole, le prime della stagione, ed il risultato è ottimo. Provatela, è ottima in tutte quelle occasioni in cui avrete voglia di un dolce o avrete bisogno di un dessert da potere preparare anche il giorno prima.
Una serena settimana a tutti!





INGREDIENTI per 4 vasetti: 200ml di panna da montare, 150ml di latte di cocco non zuccherato, 50g di zucchero, 6g di fogli di colla di pesce, 150g di fragole.


Come prima cosa fate ammorbidire i fogli di gelatina in acqua fredda. Versate in un pentolino la panna, il latte, lo zucchero e scaldateli senza farli bollire. Togliete dal fuoco, aggiungete la gelatina strizzata e scioglietela bene nella panna. Lasciatela intiepidire. Mondate le fragole e tagliatele a piccoli pezzi. Mettete in ogni vasetto, o ciotolina, alcuni pezzi di fragole, versate un po' di panna, dividete le restanti fragole e finite con la panna. Mettete in frigorifero per almeno 2 ore.








23 marzo 2016

Riso saltato con carciofi, pomodorini e uovo





Buongiorno a tutti! Il riso saltato è un 'ottima idea, semplice e veloce, per un pranzo o cena.  Lo si può arricchire con diverse verdure, meglio se di stagione, e profumare con le erbe aromatiche che abbiamo nei nostri giardini e terrazzi. In quello che vi propongo oggi ho usato i carciofi, dei freschi pomodorini e l'uovo. Si possono preparare tutti gli ingredienti in anticipo e saltare il tutto al momento di servirlo. È ottimo anche servito freddo. Con questa ricetta vi faccio i miei auguri per una serena Pasqua e per un buon inizio di primavera.


INGREDIENTI: 300g di riso, 4 carciofi, 200g di pomodorini tipo datterino, 15 olive nere circa, 2 uova, un limone, uno spicchio d'aglio, un mestolo di brodo vegetale, un piccolo mazzetto di prezzemolo, 2 cucchiai di olio d'oliva, sale, pepe.

Lessate il riso in acqua salata. Mondate i carciofi eliminando la parte più dura, tagliateli a spicchi e immergeteli in una ciotola con acqua e il succo di mezzo limone. In una padella antiaderente mettete l'olio, l'aglio leggermente schiaccito e unite i carciofi scolati. Bagnate con il brodo, coprite e fate cuocere fino a quando saranno teneri, se occorre aggiungete altro brodo. Nel fattempo in una ciotola sbattete leggermente le uova con sale e pepe. Quando il brodo dei carciofi sarà evaporato aggiungete il riso, i pomodorini tagliati a pezzi, le olive, il prezzemolo tritato e le uova. Mescolate fino a quando le uova si saranno rapprese. Servite caldo o freddo.






14 marzo 2016

Torta pasquale alla ricotta






Avrebbe dovuto essere una colomba, almeno la forma, ma sinceramente non ho avuto il tempo di cercare lo stampo. Considerando che in cucina, come in molte altre occasioni nella vita, non bisogna mai demordere ma cercare sempre una soluzione, ho risolto facendo una "torta pasquale", in cui profumi e sapore sono quelli della colomba ma con una consistenza diversa. Veloce da preparare perché non ha una lunga lievitazione, è perfetta per completare un pasto, per un tè o per colazione.







 Ricetta presa dalla rivista" cucina naturale"e da me leggermente modificata

INGREDIENTI: 300g di farina00, 300g di ricotta di pecora, 150g di zucchero di canna fine, 2 uova+ 1/2 albume, 40g di latte, 50g di farina di mandorle, 50g di scorza d'arancia candita, la scorza e il succo di un limone, 20g di mandorle sgusciate, 3 cucchiai di grappa, una bustina e mezzo di lievito per dolci, 1 cucchiaio di zucchero a velo, 10g di granella di zucchero, sale.

In una ciotola sbattete 2 uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro. Mescolate la ricotta con il latte, dovrete ottenere una crema, e unitela alle uova. Aggiungete la scorza e il succo del limone, la grappa, la farina setacciata insieme al lievito, la farina di mandorle, il sale e la scorza d'arancia. Mescolate tutti gli ingredienti e versate il composto in uno stampo con cerniera rivestito da carta forno. Livellate il composto e spalmatelo con l'albume battuto insieme allo zucchero a velo. Cospargete la superficie con la granella e le mandorle intere. Mettete in forno caldo a 180° statico per 35-40 minuti. Sfornate e mettete a raffreddare su di una gratella.




24 febbraio 2016

Crocchette di patate, cavolfiore e ricotta




Finalmente oggi riesco a condividere con voi la ricetta di queste crocchette e finalmente ripropongo la mia amata la ricotta. Le crocchette sono un ottimo secondo o contorno, ma possono essere anche un eccellente aperitivo. Sono sempre amate da tutti grandi e piccoli. Quelle che vi propongo oggi, oltre alla ricotta, hanno anche il cavolfiore, non sempre amato da tutti, ecco perché queste crocchette potrebbero essere un modo alternativo e diverso per proporre questo ortaggio. Sono semplici e veloci da preparare. Accompagnatele con dell'insalata di stagione e avrete un secondo completo.
Alla prossima!









INGREDIENTI: 200g cavolfiore mondato, 200g patate, 200g ricotta ben asciutta, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, 1-2 cucchiai di farina, noce moscata, sale, pangrattato, olio d'oliva.

Lessate il cavolfiore e le patate lasciandoli croccanti. Schiacciateli con uno schiacciapatate o altro e lasciateli intiepidire. Aggiungete la ricotta, il parmigiano, una grattugiata abbondante di noce moscata, sale e 1 o 2 cucchiai di farina, l'impasto non deve essere troppo molle, e mescolate. Formate delle palline grandi come noci, schiacciatele leggermente e passatele nel pangrattato. Sistematele su di una teglia da forno, irroratele con un filo d'olio e mettete in forno caldo a 190° ventilato per 15 minuti circa, fino a quando diventano dorate. In alternativa potete cuocerle in padella con olio d'oliva girandole a metà cottura.


10 febbraio 2016

Ciambella al vino bianco e arancia. Senza latte.






L'idea di questa ciambella è partita da una ricetta descrittami da mia sorella, una torta al vino bianco dove lei aggiunge cioccolato, uva passa o altro. Io ho pensato di sfruttare l'aroma e il succo delle arance per dare alla torta un tocco di stagione e ho variato le dosi di uova e zucchero. Inoltre può essere perfetta per gli intolleranti al latte perchè non contiene latticini.  Insomma, ne ho fatto una versione più leggera ma non per questo meno buona. Grazie a mia sorella per l'idea!
A presto con una nuova ricetta!





INGREDIENTI: 300g farina 00, 20g fecola di patate, 120g zucchero di canna fine, una bustina di lievito per dolci, un uovo, 80ml olio di semi di girasole, il succo e la scorza grattugiata di un'arancia, vino bianco.

In una ciotola setacciate la farina, la fecola e il lievito. Unite la scorza dell'arancia. In un'altra citola sbattete leggermente lo zucchero con l'uovo e unite l'olio. Spremete l'arancia, aggiungete vino bianco fino ad arrivare a 220ml e uniteli all'uovo. Mescolate molto bene e versate sulla farina. Mescolate fino ad avere un composto liscio. Oliate e infarinate uno stampo a ciambella da 23 cm e versate il composto. Mettete in forno caldo a 180° statico per circa 35 minuti. Sfornate e mettete su di una gratella a raffreddare.