28 maggio 2017

PASTA CON LE SARDE


Salvo ricette continuamente. Le salvo per poterle provare, perché mi piacciono, perché hanno delle bellissime foto, e sono li, in attesa che succeda qualcosa. Poi torno a casa con un bel po' di sarde, ovviamente tutte da pulire, cosa che non amo molto....e spulcio nel mio numeroso archivio con la speranza di trovare una ricettina che mi appaghi. Amo la pasta lunga, amo arrotolarla, amo quel suo aspetto scapigliato. Questa pasta con le sarde l'ho adorata. In realtà la ricetta originale, presa da Pane e Burro - blog che seguo da tempo e che ammiro molto- ha come ingredienti le alici e dei grossi spaghettoni. E' una rivisitazione della pasta con le sarde siciliana. Se vi piacciono le sarde e la pasta lunga, provatela, non vi deluderà






INGREDIENTI

600g di alici pulite e sfilettate (io sarde)
320g di spaghettoni (io linguine grosse)
un mazzetto di finocchietto selvatico
una piccola cipolla bionda (io scalogno)
4 cucchiai di pangrattato
2 cucchiai di pinoli tostati
1 cucchiaio di uvetta sultanina
1 cucchiaino di semi di finocchio
un limone
sale
pepe
olio d'oliva
vino bianco


PROCEDIMENTO

Pelate la cipolla e tritatela finemente. Mettete in una padella 6 cucchiai d'olio, unite la cipolla con i semi di finocchio, e fatela appassire a fuoco basso. Unite le sarde, fatele cuocere per alcuni minuti e sfumate con una spruzzata di vino bianco. Fate cuocere a fiamma moderata per circa 10 minuti, aggiungete a metà cottura l'uvetta, e mescolate schiacciando leggermente le sarde. Tritate il finocchietto e unitene metà al sughetto. Lessate la pasta, scolatela molto al dente, e tenete l'acqua di cottura. Versate la pasta nella padella con le sarde. Proseguite la cottura aggiungendo un po' di acqua di cottura della pasta, fate assorbire, e aggiungetene altra. La pasta terminerà la cottura e si legherà al condimento. Nel frattempo, fate rosolare il pangrattato con un paio di cucchiai d'olio, deve essere dorato. Unite alla pasta i pinoli, il finocchietto avanzato e la scorza del limone grattugiata. Dividete la pasta nei piatti, spolverate con il pangrattato e una macinata di pepe 





Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio per i vostri commenti, domande o chiarimenti che mi vorrete lasciare, saranno sempre graditi.^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...